Versione accessibile
 
Le nostre sedi
Orari sedi
Circolari

  Informazioni generali




  Anno Scolastico 2013/2014




  Modulistica




  Link utili




  Area Riservata Insegnanti







Attivita' e progetti

Sindaco ragazzi

                                                

Lo statuto contiene l’insieme di regole per spiegare come funziona il C.C.R.

Chi rappresenta,

cosa fa.

 

Art.1

 Il C.C.R. è composto dai rappresentanti delle classi 5e elementari Sede Colombo e sede Gabelli e 1e, 2e, 3e medie dell’Istituto Comprensivo di Misano Adriatico. Questi sono i portavoce delle loro classi e nell’ ambito territoriale del Comune di Misano Adriatico, rappresenta i ragazzi della comunità, ne cura gli interessi e cerca di soddisfarne le richieste.

 

Art.2

Le competenze del CCR

 

-Il CCR (Consiglio Comunale dei Ragazzi) è formato da vari assessori, divisi in referenti e coordinatori guidati da sindaco e vicesindaco.

È stato istituito nell’anno scolastico per aiutare attivamente il Consiglio comunale di Misano Adriatico, per responsabilizzare i ragazzi del nostro territorio ed affrontare in modo consapevole i problemi del nostro paese.

-Il CCR ha il compito di deliberare in via consultiva nelle materie qui elencate: giochi, sport, tempo libero, politica ambientale, rapporti con l’associazionismo, cultura e spettacolo, pubblica istruzione, assistenza ai giovani ed agli anziani, rapporti con l’Unicef.

-Le modalità di elezione ed il funzionamento del CCR sono stabilite attraverso progetti concordati con le istituzioni scolastiche.

 

Art.3

Il progetto

 

Il progetto di durata scolastica parte da settembre fino a giugno e coinvolge le classi quinte delle scuole elementari e tutte le classi delle scuole medie.

Tutte le decisioni vengono prese con il consenso della maggioranza.

 

Art.4

Le sedute

 

Le sedute del CCR sono private e si tengono una volta al mese; si discutono problemi e modalità d’intervento. All’inizio di ogni anno si esamina il bilancio e si stabilisce come destinare le entrate (associazioni di beneficenza, adozioni a distanza, aiuti…).

 

 

Art.5

La sede ed il simbolo

 

-Il CCR si riunisce in via Don Lorenzo Milani, presso l’istituto comprensivo di Misano. Le adunanze degli organi collegiali si svolgono in questa sede.

-Il simbolo ha una durata triennale con un tema basato sull’ambiente; ogni classe proporrà più disegni dei quali ne verrà scelto soltanto uno. Il Consiglio sceglierà tra i rimanenti quello che rappresenterà il nuovo Sindaco.

 

Art.6

Autonomia del CCR

 

Il CCR rappresenta l’intera scuola, ed è l’organo più vicino e più utile al Consiglio Comunale di Misano Adriatico. È dotato di autonomia organizzativa e funzionale.

 

Art.7

Funzioni del CCR

 

Il CCR in particolare:

-convoca le sedute mensili e gli incontri con il sindaco;

-predispone l’ordine del giorno su indicazione del sindaco;

-dirige i lavori e le attività.

Il CCR ha competenze relative agli atti ad esso attribuiti dalla legge.

Gli atti fondamentali del Consiglio devono contenere l’individuazione degli obiettivi di raggiungere nonché la modalità di reperimento e di destinazione delle risorse e degli strumenti necessari.

 

Art.8

I consiglieri comunali

 

I consiglieri comunali rappresentano l’intera scuola ed esercitano le loro funzioni senza vincolo di mandato imperativo. Lo stato giuridico, le dismissioni, la sospensione della carica e la surroga dei consiglieri sono regolati dalla legge.

Essi hanno diritto di iniziativa nelle materie di competenza del Consiglio Comunale.

Ogni consigliere deve svolgere le proprie funzioni assegnateli nel primo incontro del CCR.

 

Art.9

Le deliberazioni

 

Tutte le deliberazioni sono approvate con la maggioranza assoluta dei votanti, salvo i casi in cui la legge, lo statuto o i regolamenti prevedano maggioranze diverse.

 

Art.10

Le elezioni

 

-Il Sindaco sarà un alunno/a delle classi terze. La LISTA SINDACO avrà tre candidati per ogni terza, il primo classificato sarà Sindaco, il secondo sarà Coordinatore delle terze.

Il Sindaco verrà eletto a suffragio universale e diretto secondo le disposizioni stabilite dalla legge che disciplina altresì i casi di ineleggibilità, di incompatibilità, lo stato giuridico e le cause di cessazione della causa, inoltre sulle schede elettorali si dovrà dare una sola preferenza

-Le classi seconde presenteranno la lista per l’elezione del Coordinatore: tre per ogni seconda. Il primo classificato sarà il Vicesindaco ed automaticamente l’anno seguente sarà Sindaco, il secondo classificato sarà il Coordinatore delle seconde.

-Le classi prime presenteranno la lista dei candidati per l’elezione del Coordinatore  delle prime.

-Le classi quinte presenteranno la lista dei Coordinatori, tre per ogni quinta.

 

Art.11

Assessorati

 

I vari assessorati  nella prima convocazione sono assegnati ai vari rappresentanti di ogni classe (comunicazione, sicurezza, ambiente, politiche giovanili, bilancio, attività sportive…)

 

 

 

 

Art.12

Il segretario

 

Il Vicesindaco diventerà automaticamente Segretario, con il compito di verbalizzare le sedute che verranno consegnate al presidente del Consiglio.

 


Documenti allegati

 statuto 2007.rtf
 presentazione_power_point_brolli_7 8_maggio_2007.pps
 Calendario progetto.rtf
 MONDO IMBOCCA MONDO.doc
 V FORUM C.C.R..rtf
 GRAFICO Sindaco ragazzo.rtf
 SCHEDA PROGETTO.sindaco ragazzo.rtf
 scheda riassuntiva progetti.sindaco ragazzo.rtf

 

Versione senza grafica
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente


ok

News

Cambio dominio internet


Archivio didattico




 
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni